Jean Giraudoux

ONDINA

Jean Giraudoux

ONDINA

Teatro nazionale di Nova Gorica

Regia
Janusz Kica
Traduzione
Jaka Fišer, Srečko Fišer
Dramaturg
Ana Kržišnik Blažica, Martina Mrhar
Consulente linguistico
Srečko Fišer
Scene
Marko Japelj
Costumi
Bjanka Adžić Ursulov
Musiche
Arturo Annecchino
Light design
Samo Oblokar
Assistente alla regia
Daniel Day Škufca
Assistente alla consulenza linguistica
Laura Brataševec
Assistente alle scene
Valentin Tribušon

PROGRAMMA BLU

 

 

Una struggente, coinvolgente, crudele fiaba sull’impossibilità dell’amore approderà mercoledì 18 gennaio alle 20.30 sul palcoscenico principale del Teatro Stabile Sloveno di Trieste con Ondine di Jean Giraudoux, raffinata produzione del Teatro nazionale di Nova Gorica. Il testo del drammaturgo francese, scritto nel 1939, è la storia di una nereide che decide di lasciare il suo etereo mondo acquatico per inseguire l’amore di un cavaliere. Tratto da una fiaba tedesca medievale, questo testo di forte suggestione nasce come una sorta di fuga in una dimensione fiabesca, che nasconde sotto una superficie sognante il cinismo disilluso dell’autore rispetto all’animo umano in un periodo in cui il mondo stava vivendo la tragedia della seconda guerra mondiale.
Giraudoux, attraverso il comportamento di una creatura che segue esclusivamente gli istinti naturali, dipinge il mondo civilizzato nella sua limitatezza morale ed emotiva. Ondine decide di vivere una grande passione e lo fa senza riserve, abbandonando il proprio mondo e rischiando senza paura di perdersi nei meandri delle finzioni e degli inganni tesi dalla natura umana e dalla »buona società«, nella quale non riuscirà mai a integrarsi. Il testo è comico, tragico, provocatorio e poetico al tempo stesso.  Rivela in una dimensione magica, originale, fantastica, gioiosa e al tempo stesso malinconica i desideri di figure meschine, riflettendo lo sguardo dell’autore sull’assurdità di un’esistenza umana assai poco fiabesca.
La regia dello spettacolo è stata firmata dal celebre regista polacco Januzs Kica, le musiche originali sono state realizzate dal compositore venezuelano-italiano Arturo Annecchino e il cast annovera nomi prestigiosi della scena slovena, a partire dai due appassionati, giovani protagonisti: Arna Hadžialiević e Nejc Cijan Garlatti. La replica in data unica nella sala principale del TSS sarà corredata da sovratitoli in italiano.

 

 

Piškotki nam omogočajo, da analiziramo promet in delovanje naše spletne strani. Nastavitve piškotkov za našo spletno stran lahko kadarkoli spremenite. Zapri in nadaljuj