MATINEES MUSICALI e l’operetta IL PIPISTRELLO – una domenica di musica al TSS

Image

UNA GIORNATA INTERA DI EVENTI MUSICALI AL TSS

DOMENICA 10 DICEMBRE…DA MATTINA A SERA

 

ALLE 11.00 TARTINI E LE SUE LETTERE

ALLE 17.00 IL PIPISTRELLO

 

Domenica sarà una giornata particolarmente vivace al Teatro Stabile Sloveno, dove diversi eventi musicali accompagneranno gli spettatori da mattina a sera.

Il programma del 10 dicembre si aprirà alle 11.00 con il primo appuntamento del nuovo ciclo di Matinées musicali, ovvero un viaggio tra la musica e le lettere del “maestro delle nazioni” Giuseppe Tartini. Alle 17.00 andrà invece in scena il capolavoro operettistico di Johann Strauss jr. “Il pipistrello” (Die Fledermaus).

Le Matinées, organizzate in collaborazione con la Glasbena matica da un’idea del violinista Črtomir Šiškovič, proporranno un omaggio al compositore barocco originario di Pirano. I musicisti Črtomir Šiškovič e Luca Ferrini, che nel 2020 hanno festeggiato il 25.mo anniversario di collaborazione, hanno lavorato sulle opere di Tartini praticamente dall’inizio della loro attività con un’attenta riproduzione filologica delle sue sonate, sia per violino solo che per violino e clavicembalo. In occasione del 330.mo anniversario della sua nascita è nato questo spettacolo, in cui l’esecuzione di brani musicali viene affiancata dal racconto della sua vita e dalla lettura di alcune delle sue lettere, che in questa occasione verranno lette dagli attori Francesco Gusmitta e Danijel Malalan.

Nel pomeriggio la musica si sposterà nella sala principale per l’evento in data unica Il Pipistrello, produzione di Zavod Novo Mesto con la regia di Eva Hribernik, le coreografie di Mojca Horvat e la direzione musicale di Jakob Barbo. Sul palco undici solisti, coro, orchestra da camera e corpo di ballo interpreteranno la complessa e comica vicenda fatta di travestimenti, inganni e finzioni, il cui enorme successo è legato per tradizione al periodo delle festività natalizie. L’allestimento della compagnia di Novo mesto rimane fedele al libretto originale (proposto nella traduzione del poeta sloveno Oton Župančič, con sovratitoli in italiano) ma attualizza la storia trasformando i protagonisti in attori che recitano diversi ruoli e si divertono dietro la maschera di vari stereotipi, anche se alla fine ogni recita presenta il conto e ciascuno dovrà mostrarsi con la propria autentica identità.

La biglietteria del teatro sarà aperta un’ora prima dell’inizio.

IL PIPISTRELLO – foto Boštjan Pucelj

Piškotki nam omogočajo, da analiziramo promet in delovanje naše spletne strani. Nastavitve piškotkov za našo spletno stran lahko kadarkoli spremenite. Zapri in nadaljuj