QUATTRO CONCERTI DA CAMERA

 (in collaborazione con la Glasbena matica, ideazione: Črtomir Šiškovič)

 

Domenica 1.febbraio 2015, ore 11.00

 

L’orchestra da camera della Filarmonica slovena è un ensemble di quattordici elementi, tutti musicisti dell’orchestra sinfonica della Filarmonica slovena. E’ stato fondato nel 1993 con il contributo del Ministero della cultura della Repubblica di Slovenia. Fino ad oggi ha realizzato circa 400 concerti in Slovenia e all’estero. Dal 1999 è attivo nell’ambito dell’associazione omonima. Promuove la composizione di opere nuove, di pubblicazioni, cd promozionali e organizza il ciclo di concerti Sozvočje svetov in collaborazione con la Galleria nazionale. Per meriti artistici è stato insignito di diversi premi e riconoscimenti: il premio del Fondo Prešeren nel 1999, il premio Župančič nel 2004, il premio Betetto nel 2006 e la targa della Città di Ljubljana nel 2012.

 

L’affermato violinista triestino Črtomir Šiškovič si esibisce come solista con orchestre di fama internazionale e sotto la direzione di celebri direttori. La sua attività concertistica si svolge a livello mondiale, anche sul piano delle incisioni, realizzate per molte radiotelevisioni nazionali. E’ attivo anche come direttore d’orchestra.

 

PROGRAMMA

Vito Žuraj: “Overhead” (2014)

Su commissione dell’orchestra da camera della Filarmonica slovena, interamente sponsorizzato dalla fondazione musicale Ernst von Siemens Musikstiftung.

F.J. Haydn: Concerto per violino e orchestra d’archi in la maggiore (1770)

  1. Dvořák: Serenata per archi in mi maggiore op. 22 (1875)

 

                              

 

Domenica 1 marzo 2015, ore 11.00

 

PLATERO Y YO

Platero è l’asino più famoso della poesia del Novecento, nato dalla fantasia del grande poeta Juan Ramòn Jiménez (Premio Nobel per la letteratura 1956). Più che un divertimento, il libro lentamente maturato per molti anni, dal 1907 al 1916 è il ritratto interiore dell’autore, una riflessione sulla vita e sul mondo. Il melologo Platero y yo  per voce e chitarra, scritto dal compositore fiorentino Mario Castelnuovo Tedesco (1895-1968) nel 1960, è una selezione dei più suggestivi  brani tratti dai 28 che compongono l’opera omonima.

 

 

 

Domenica 19 aprile 2015, ore 11.00

 

Nato nel 2012, il Quintetto d’ottoni Toscanini è formato da strumentisti con grande esperienza sia nella musica orchestrale, che in quella cameristica. Matteo Beschi e Marco Catelli (trombe), Antonio Martelli (trombone), Gianni Gatti (tuba), Valentino Spaggiari (euphonium e arrangiamenti), vogliono, con la loro testimonianza musicale, far scoprire tutte le potenzialità espressive dei loro strumenti e di questo tipo di ensemble.

 

PROGRAMMA

G.Verdi          Ernani: Preludio e coro di banditi

Quartetto dal Rigoletto

Traviata Fantasia

Aida: marcia trionfale

L.Bersnstein   Maria-Tonight-America

N.Rota            Rota medley

 

 

 

Domenica 24 maggio 2015, ore 11.00

 

Davide Burani si esibisce con successo in Italia ed all’estero, collaborando con artisti di chiara fama tra i quali i direttori d’orchestra Alain Lombard, Julian Kovatchev, Mikhail Pletnev, Zoltan Pezko e le attrici Paola Gassman, Lella Costa e Monica Guerritore. Ha partecipato inoltre come ospite a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive. Dal 2005 è’ docente presso l’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Modena e dal 2009 presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia.

 

PROGRAMMA

Georg Friedrich Haendel                   Passacaglia in sol minore

Pietro Domenico Paradisi                  Toccata in la bemolle maggiore

Alphonse Hasselmans                        La source

Gitana

Marcel Grandjany                              Rhapsodie 

Alojz Srebotnjak                                Prelude per arpa

George Gershwin                               Fantasia su temi da “Un Americano a Parigi” e “Rapsodia in blu

 

 

 

 

 

Piškotki nam omogočajo, da analiziramo promet in delovanje naše spletne strani. Nastavitve piškotkov za našo spletno stran lahko kadarkoli spremenite. Zapri in nadaljuj